Banner
Base bibliográfica geral
Registos: 1 - 10 de um total de 13
O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Vent’anni di legislazione elettorale (1993-2013) : tra il già e il non ancora
Autor(es): Francesco Clementi
Resumo: Dopo venti anni, sei elezioni, tredici governi e due leggi elettorali, l’obiet- tivo del presente contributo è quello di sottolineare le scelte, gli effetti e le linee di tendenza nell’evoluzione della legislazione elettorale italiana nell’ultimo ventennio (1993-2013), facendo emergere le coerenze e le incoerenze, le conti- nuità e le discontinuità e il loro impatto sull’ordinamento nella logica di funzionamento dei due sistemi elettorali che hanno caratterizzato questo periodo
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 2 (2015), p. 557-609
Assuntos: Direito público | Lei eleitoral | Sistema eleitoral | Itália
Veja também: Clementi, Francesco
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Sul ruolo creativo della giurisprudenza
Autor(es): Philipp Fabio
Resumo: Nel suo ultimo libro, «La rivoluzione nascosta dallo stato di diritto allo stato dei giudici. Metodo e Costituzione. Un saggio», il giurista tedesco Bernd Rüthers esamina il rapporto tra metodo e ruolo creativo della giurisprudenza in Germania, e denuncia la deviazione delle corti superiori, inclusa la Corte costituzionale, verso moderne forme di diritto libero. Sul versante del metodo, le cause di tale deviazione sono individuate nell’insufficiente distinzione tra ius conditum e ius condendum, nell’eclettismo metodologico, nell’abuso dell’interpretazione c.d. obiettiva. Il libro invita a riflettere in parallelo sullo stato delle cose in Italia; e, più in generale, sulla permanente validità di un approccio giuspositivista, fondato sull’ideale primato del legislatore. Si conclude che dal punto di vista dell’efficienza un approccio di tipo giuspositivista si giustifica, tanto più in un sistema di fonti e istituzioni articolato e complesso, per la sua idoneità ad assicurare un adeguato equilibrio tra certezza del diritto e dinamismo dell’interpretazione; ma che ciò richiederebbe anche una ripensamento, in Italia, del ruolo e del modo di operare dei giuristi, a partire dalla componente accademica
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 4 (2015), p. 1261-1279
Assuntos: Direito público | Teoria geral do direito | Filosofia do direito | Interpretação da lei
Veja também: Fabio, Philipp
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Solidarietà e concorrenza nella disciplina dei servizi sociali
Autor(es): Alfredo Moliterni
Resumo: 1- Il lento processo di affermazione dei servizi sociali nell’ambito delle politiche nazionali di assistenza. 1.1- Il consolidamento della categoria giuridica dei servizi sociali: i tratti distintivi. 1.2- La problematica attuazione del ≪sistema integrato dei servizi sociali≫. 2- La difficile emersione della nozione di servizio sociale nell’ordinamento comunitario. 3- L’incidenza (indiretta) del diritto comunitario in materia di Welfare: l’indagine giurisprudenziale sull’esercizio di un’attività economica e l’elaborazione di una nozione di ≪solidarietà≫ in senso oggettivo. 4- Le persistenti ≪prerogative sovrane≫ sui servizi sociali e la regolazione comunitaria parzialmente ≪differenziata≫ in materia di concorrenza, appalti e aiuti di stato. 5- Le prospettive di sviluppo e di riforma dei servizi sociali e le sorti dello ≪Stato sociale≫ nello spazio giuridico europeo
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 1 (2015), p. 89-137
Assuntos: Direito público | Serviço público | Serviço social | Solidariedade social
Veja também: Moliterni, Alfredo
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Rivista trimestrale di diritto pubblico
Autor(es): dir. Guido Zanobini
Publicação: Milano : Dott. A. Giuffrè Editore, [1951]-
Descrição física: 25 cm
Notas: Trimestral. - Descrição baseada A. 13, n.º 3 (Jul. - Set. 1963)
Assuntos: Direito público | Publicação periódica
Localização geográfica da publicação: Milão
CDU: 050
Veja também: Zanobini, Guido
Localização: PP.132 (CEJ) N.1 - 30000031233
PP.132 (CEJ) N.2 - 30000031234
PP.132 (CEJ) N.3 - 30000031235
PP.132 (CEJ) N.4 - 30000031236

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Le riforme amministrative : la parabola della modernizzazione dello Stato
Autor(es): Mario Savino
Resumo: La parabola delle riforme amministrative di «reinvenzione» dello Stato italiano è stata condizionata da fattori — le ricorrenti «emergenze» di finanza pubblica, la logica maggioritaria dell’alternanza, la successione tra grandi disegni di modernizzazione e fasi di silenziosa resistenza — che spiegano il carattere intermittente e contraddittorio dei cambiamenti. Rispetto al primo progetto organico, elaborato nel 1993-1994 e orientato alla distinzione tra politica e amministrazione, le riforme successive hanno oscillato tra due visioni concorrenti dell’amministrazione: come servizio al cittadino, ma anche (anzi, soprattutto) come obbedienza al comando politico
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 2 (2015), p. 641-690
Assuntos: Direito público | Administração pública | Reforma administrativa | Organização do Estado | Organização administrativa | Descentralização administrativa | Itália
Veja também: Savino, Mario
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Le riforme amministrative in Europa all'inizio del ventunesimo secolo
Autor(es): Giulio Napolitano
Resumo: Le riforme amministrative in Europa all’inizio del ventunesimo secolo si sviluppano in un contesto molto differente rispetto a quello che le aveva caratterizzate alla fine del ventesimo secolo. Per questa ragione, ricette e soluzioni sono parzialmente diverse, come dimostra l’analisi comparata delle recenti esperienze nel Regno Unito, in Francia e in Spagna. Da un lato, a causa della crisi economico-finanziaria, privatizzazioni e deregolamentazioni non rappresentano più una ricetta magica come in passato. Dall’altro, la rivoluzione digitale, seppur lentamente, sta trasformando il modo di operare quotidiano degli apparati burocratici e impone un ripensamento della disciplina del pro- cedimento e della trasparenza. In ogni caso, il processo riformatore richiede una forte leadership politica e un attento monitoraggio della sua effettiva attuazione
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 2 (2015), p. 611-640
Assuntos: Direito público | Direito administrativo europeu | Reforma administrativa | Europa
Veja também: Napolitano, Giulio
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Responsabilità e responsabilizzazione dei funzionari e dipendenti pubblici
Autor(es): Stefano Battini
Resumo: 1- Premessa. 2- L’assetto tradizionale: quattro responsabilità, nessuna responsabilizzazione. 2.1- La responsabilità civile e amministrativa. 2.2- La responsabilità penale e disciplinare. 2.3- La responsabilizzazione riservata al vertice politico. 3- Le riforme degli anni Novanta dello scorso secolo. 3.1- La responsabilizzazione della dirigenza. 3.2- La privatizzazione della responsabilità disciplinare. 3.3- La razionalizzazione della responsabilità amministrativa. 4- L’attuazione del disegno di riforma. 4.1- Fallimenti. 4.2- Ripensamenti. 4.3- Sovrapposizioni. 4.4- Contraddizioni. 5-Conclusioni: una triste fine e un nuovo inizio?
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 1 (2015), p. 53-67
Assuntos: Direito público | Direito administrativo | Administração pública | Função pública
Veja também: Battini, Stefano
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Il problema dei rapporti tra la banca centrale europea e l’autorità bancaria europea
Autor(es): Sveva Del Gatto
Resumo: A pochi anni dall’istituzione dell’Autorità bancaria europea, l’architettura europea della vigilanza finanziaria, con specifico riferimento al settore bancario, è cambiata radicalmente. Con l’approvazione del Meccanismo unico di vigilanza, il legislatore europeo si è, infatti, in parte discostato dalle scelte appena fatte e ha concentrato i poteri di vigilanza in capo a un’unica autorità, la Banca centrale europea. Il ruolo dell’ABE come regolatore europeo del settore bancario, resta, in apparenza immutato, ma il nuovo assetto pone numerosi problemi per quanto riguarda i rapporti tra ABE e BCE nell’esercizio, da parte di quest’ultima, dei nuovi poteri di vigilanza. Le norme del regolamento n. 1024/2013, al riguardo, si limitano a prevedere generici doveri di cooperazione che, tuttavia, non sembrano sufficienti. L’articolo si sofferma, dunque, sui problemi derivanti dal nuovo riparto di competenze tra ABE e BCE in materia di regolazione e vigilanza nel settore bancario. Si analizzeranno, in particolare, i casi in cui le funzione delle due autorità vengono in parte a sovrapporsi creando potenziali rischi di conflitto e di inefficienze
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 4 (2015), p. 1221-1260
Assuntos: Direito público | Banco Central Europeu | Supervisão financeira
Veja também: Del Gatto, Sveva
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Per un nuovo dialogo fra la dottrina e la giurisprudenza amministrativa
Autor(es): Aldo Travi
Resumo: L’Autore rileva una minore attenzione della dottrina per la giurisprudenza amministrativa, proprio in un periodo caratterizzato, non solo in Italia, da importanti sviluppi della giurisprudenza. Sostiene l’esigenza che la dottrina recuperi un dialogo con la giurisprudenza, nell’interesse stesso della cultura giuridica e della democrazia
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 2 (2015), p. 691-703
Assuntos: Direito público | Direito administrativo | Jurisprudência administrativa | Itália
Veja também: Travi, Aldo
Localização: PP.132 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Per una storia delle riforme istituzionali (1948-2015)
Autor(es): Carlo Fusaro
Resumo: L’articolo descrive settanta anni di tentativi di correggere gli errori dei padri costituenti con riferimento particolare alla progettazione della parte seconda della Costituzione. L’Autore evidenzia come i difetti del Parlamento bicamerale e la debolezza dell’Esecutivo fossero noti dall’inizio, diretti com’erano a evitare qualsiasi concentrazione di potere nel reciproco timore di ciò che sarebbe successo in caso di vittoria elettorale dell’altra parte. Il saggio è dedicato agli sforzi riformisti politici, istituzionali e accademici; riporta gli innumerevoli ma vani progetti parlamentari susseguitisi; sottolinea che le solu- zioni cui il Parlamento sembra guardare siano più o meno le stesse riproposte per quattro decadi. Nel paragrafo finale sono proposte valutazioni complessive e possibili insegnamenti
Publicado em: In: Rivista trimestrale di diritto pubblico. - Milano : Dott. A. Giuffrè Editore. - N.º 2 (2015), p. 431-555
Assuntos: Direito público | Constituição | Reforma institucional | Sistema político | Parlamento | Itália
Veja também: Fusaro, Carlo
Localização: PP.132 (CEJ)