Banner
Base bibliográfica geral
Registos: 1 - 10 de um total de 12
O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Risarcimento del danno da reato, diritto civile, diritto penale
Autor(es): Mario Romano
Publicado em: In: "Rivista italiana di diritto e procedura penale", Milano, A. 36, (3), Luglio-Settembre 1993, p. 865-888.
Assuntos: Reparação do dano | Responsabilidade civil | Responsabilidade penal | Indemnização
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Nesso causale ed esposizione ad amianto : dall'incertezza scientifica a quella giudiziaria : per un auspicabile chiarimento delle Sezioni Unite
Autor(es): Mario Romano, Francesco D'Alessandro
Resumo: Gli Autori mettono in luce le difficoltà della prova del nesso causale nei processi penali per omicidi colposi (o lesioni) amianto-correlati: processi da noi frequenti e dei quali si prevede un aumento nei prossimi anni. Seguendo un'esauriente sentenza della Cassazione in materia, si soffermano sulla validità del c.d. procedimento per esclusione, ma ne segnalano anche le criticitá riguardo alla individuazione della causa nel caso specifico del mesotelioma pleurico. Richiamate poi le condizioni di affidabilità del sapere esperto, concordano con la decisione la dove afferma che finché in tema di mesotelioma non si dissipi l'incertezza scientifica sulla teoria del c.d. effetto acceleratore, la sua applicabilità nel processo si presenta estremamente problematica. Dissentono dalla decisione, invece, la dove esclude che la teoria sia stata mai accolta in passato dalla Cassazione: da qui l'auspicio per un chiarimento almeno orientativo delle Sezioni Unite sull'attuale stato dell'arte in merito alla teoria stessa. Ritengono inoltre che di regola le condotte contestate nei processi per danni da amianto sono omissive, ravvisando nella natura attiva invece sostenuta dalla sentenza una palese forzatura intesa a indebitamente semplificare l'accertamento del rapporto causale. Conc1udono infine che dette difficoltá probatorie dovrebbero indurre gli organi dell'accusa a ponderare con speciale cura se il materiale assemblabile nelle concrete indagini possa realmente consentire imputazioni capaci di reggere il decisivo vaglio dibattimentale, pena altrimenti un inutile dispendio di energie giudiziarie
Publicado em: In: Rivista italiana di diritto e procedura penale. - Milano : Dott. A. Giuffré Editore. - A. 58, n.º 3 (jul.-set. 2016), p. 1129-1153
Assuntos: Direito processual penal | Direito penal | Nexo de causalidade | Prova | Homicídio culposo | Exposição ao amianto
Veja também: Romano, Mario | D'Alessandra, Francesco
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Meritevolezza di pena, bisogno di pena e teoria del reato
Autor(es): Mario Romano
Publicado em: In: "Rivista Italiana di Diritto e Procedura Penale", Milano, A. 35, (1), Gennaio-Marzo 1992, p. 39-53.
Assuntos: Bem jurídico | Culpabilidade
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: L'omessa comunicazione del conflitto d'interessi e i reati di infedeltà (artt. 2629-bis, 2634 e 2635 cod. civ.)
Autor(es): Mario Romano
Resumo: 1. L'avvento tra i reati societari dell"'omessa comunicazione de! conflitto d'interessi". L'art. 2629-bis cod. civ. e I'art. 2631 abrogato:analogiee differenze.- 2. Il bene giuridico tutelato. Il richiamo dell'art. 2629-bis agli obblighi dell'art. 2391, co. 1°: il ruolo primario della trasparenza gestoria e il riferimento ai danni, estesi oltre Ia società, ai terzi in genere. - 3. L'attinenza alla sfera economico-patrimoniale dell'interesse per conto proprio o di terzi. La rubrica dell'art. 2629-bis e l'equivoco sulla nozione di conflitto d'interessi. - 4. Le condotte del reato come violazione degli obblighi civili. La ventilata, inaccettabile aggiunta di una condotta attiva alie omissioni rilevanti. - 5. Omessa comunicazione dell'interesse e necessità di una volizione dei danni? I danni alia società o a terzi come condizione oggettiva di punibilità. - 6. Le obiezioni alla tesi dei danni alla società o a terzi come condizione oggettiva: critica. - 7. L'art. 2629-bis e I'art. 2634: concorso apparente o effettivo di norme? Tratti comuni e diversità. - 8. L'inapplicabilità dei principi di specialità e di consunzione: il concorso di reati. - 9. Concorso di reati anche per l'amministratore delegato. Omessa comunicazione (e infedeltà patrimoniale) e danni sia alla società sia a terzi. - 10. Omessa comunicazione e infedeltà a seguito di dazione o promessa di utilità. - 11. La deludente sistemazione legislativa dei delitti di infedeltà. L'urgente revisione dei reati societari, I'art. 2629-bis e Ia responsabilità amministrativa della società.
Publicado em: In: Rivista italiana di diritto e procedura penale. - Milano : Dott. A. Giuffré Editore, [1957]- . - A. 53, Nº 2 (Abr./Jun. 2010), p. 467-485
Assuntos: Direito processual penal | Sociedades | Administração | Conflito de interesses | Concurso de crimes
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Legislazione penale e tutela della persona umana : contributo alla revisione del titlo XII del Codice Penale
Autor(es): Mario Romano
Publicado em: In: "Rivista Italiana di Diritto e Procedura Penale", Milano, A. 32, (1), Gennaio-Marzo 1989, p. 53-75.
Assuntos: Legislação | Direito penal | Itália
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Il delitto di sotrazione fraudolenta di imposte : art. 11 D.LGS. 74/2000
Autor(es): Mario Romano
Publicado em: In: Rivista italiana di diritto e procedura penale. - Milano : Dott. A. Giuffré Editore, [1957]- . - A. 52, Nº 3 (Jul./Set. 2009), p. 1003-1016
Assuntos: Direito processual penal | Direito tributário | Delito | Impostos
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Giustificazione e scusa nella liberazione da particolari situazioni di necessità
Autor(es): Mario Romano
Publicado em: In: "Rivista Italiana di Diritto e Procedura Penale", Milano, A. 34, (1), Gennaio-Marzo 1991, p. 40-54.
Assuntos: Culpabilidade | Legítima defesa | Itália
Veja também: Romano, Mário
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Dolo eventuale e Corte di Cassazione a Sezioni Unite : per una rivisitazione della c.d. accettazione del rischio
Autor(es): Mario Romano
Resumo: L'A. discute la sentenza della Cassazione a Sezioni Unite sulla vicenda Thyssen-Krupp. Ne riconosce i meriti ma trova eccessive le critiche alla teoria da anni maggioritaria della c.d. "accettazione del rischio" come identificativa del dolo eventuale. Non nega una certa imprecisione della sua formulazione tradizionale, ma giudica la teoría ancora valida come assertiva, a date condizioni, della volontá dell'evento collaterale a quello intenzionalmente perseguito. Osserva che per essere coerente la Corte avrebbe dovuto concludere, nella vicenda di specie, per la presenza di una colpa semplice, non di una colpa aggravata dalla previsione dell'evento. Sottolinea come la Corte, esigendo per il dolo eventuale una volontà 'forte', lo riempia di una serie di elementi in termini incongrui rispetto alle altre forme di dolo. Quanto alla prova del dolo eventuale, I'A., concorda sostanzialmente con la Corte sul ruolo essenziale dei C.d. indicatori, che non sono essi stessi il dolo, ma solo strumenti per verificarne l'esistenza nel singolo caso. Termina affermando che la prova del dolo eventuale e operazione difficile ma non impossibile, non dissimile del resto dalla prova sia del dolo in generale, sia dei numerosi fatti psichici presenti in istituti generali e in singoli reati del sistema penale
Publicado em: In: Rivista italiana di diritto e procedura penale. - Milano : Dott. A. Giuffré Editore. - A. 58, n.º 2 (abr.-jun. 2015), p. 559-588
Assuntos: Direito processual penal | Dolo eventual
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Danno a sé stessi, paternalismo legale e limiti del diritto penale
Autor(es): Mario Ramono
Resumo: I - 1. Paternalismo, paternalismo legale, diritto penale. Danno ad altri e offesa ad altri quali sole ragioni giustificatrici di norme penali: la posizíone liberale di Joel Feinberg. 2. Harm to Se/f Ia nozíone di legge paternalistica e Ia dístinzione tra paternalismo soft (che in realtà non sarebbe paternalismo) e paternalismo hard: l'antipaternalismo soft dei filosofo statunitense. II - 3. Limiti del diritto penale: Ia versione continentale del principio del danno ad altri e Ia pretesa funzione critica dei bene giuridico. 4. La regolazione della vita associata e íl compito del legislatore. Legislazione penale e garanzíe: principio democratico di maggioranza, riserva di legge, ragionevolezza, proporzionalità. 5. Strumentario sanzíonatorio a diverso grado di invasività e flessibilità dei sistema penale: sempre e comunque escluso il moralismo legale? III - 6. Discrezíonalità dei legislatore, norme penali e danno a sé stessi. Libertà individuale e condotte autoreferenti. Paternalismo e danno ad altri negli obblighi relativi a casco e cintura di sicurezza. 7. Le bad samaritan laws come "rottura" delle posizíoni liberali antipaternalistiche: Ia penetrazíone dell' ordinamento nell'autonomia del singolo chiamato a soccorrere. 8. Diritti fondamentali e area personale costituzionalmente protetta. La precarietà di soluzioni normative su bigamia e usura sul solo terreno negoziale privatistico. 9. Paternalismo, "scelta di morte" e suicidio assistito. Mercy killing e altro: libertà e dirittí. Ríschio di abusi ed etica pubblica. La riemersione della moderazione di Joel Feinberg.
Publicado em: In: Estudos em homenagem ao Prof. Doutor Jorge de Figueiredo Dias / org. Manuel da Costa Andrade, Maria João Antunes, Susana Aires de Sousa. - Coimbra : Coimbra Editora, 2009. - Vol. 1. - p. 521-542
Assuntos: Direito penal
Veja também: Romano, Mario
Localização: DPA.937 (CEJ)

O meu comentário Facebook Twitter LinkedIN
Título: Confisca, responsabilita degli enti, reati tributari
Autor(es): Mario Romano
Resumo: L'A. discute l'evoluzione della confisca nella giurisprudenza della Corte di Cassazione, in particolare della confisca a carico di societá per reati commessi da loro organi nell'esercizio di attivitá d'impresa. Per la determinazione del profitto confiscabile, ritiene inaccettabile il c.d. principio del lordo e auspica un intervento legislativo ad hoe ispirato a maggiore flessibilitá, Esclude che la confisca a carico delle societá, prevista dalla disciplina della responsabílitá degli enti, sia autentica pena, poiché non puó peggiorare la situazione dell'ente anteriore al reato; puó dirsi pero sanzione, in quanto reazione statuale alla violazione di una norma. Esamina quindi il problema della confiscabilitá dei risparmi di spesa, nel cui contesto le Sezioni Unite affermano che la confisca di denaro, bene fungibile, sarebbe sempre diretta. Ne deriverebbe che in caso di reato tributario del legale rappresentante, potrebbe applicarsi alla societá la confisca diretta, non invece la confisca per equivalente, poiché questa, essendo da considerare pena, postulerebbe una responsabilitá propria della societá, non prevista per i reati fiscali. L'A. contesta che la confisca di denaro sia sempre diretta (potendo essere, di volta in volta, tale o per equivalente), ma concorda, nel caso di reato del rappresentante, sull'ammissibílitá della confisca diretta a carico della societá, perché persona non estranea al reato. Ammessa la confisca diretta, tuttavia, deve consentirsi anche la confisca per equivalente, che la legge affianca alla prima, quando questa sia di fatto impossibile. L'A. conclude richiamando il trend intemazionale ad un uso sempre più aggressivo delle ablazioni patrimoniali di profitti illeciti, non senza un cenno ad altre forme di confisca (allargata, antimafia), ribadendone i forti rischi sul terreno delle garanzie
Publicado em: In: Rivista italiana di diritto e procedura penale. - Milano : Dott. A. Giuffré Editore. - A. 58, n.º 4 (out.-dez. 2015), p. 1674-1696
Assuntos: Direito processual penal | Direito penal | Crime tributário
Veja também: Romano, Mario
Localização: PP.36 (CEJ)