100   ^a20140724d2012    k  y0porb0103    ba
101 0 ^aita
102   ^aIT
200 1 ^a<Il >principio di giustiziabilità dell'azione ammnistrativa^fFabio Saitta
330   ^a1. Fondamento e contenuto. - 2. Limiti alla sua concreta applicazione: a) gli atti della pubblica amministrazione "non giustiziabili" per carenza attuale d'interesse. - 3. Segue: b) gli atti "non giustiziabili" in quanto non espressione di funzione amministrativa. - 4. Limiti alla deducibilità dei vizi: a) l'area insindacabile del merito. - 5. Segue: b) gli ordini. - 6. Segue: c) il silenzio sull'istanza di adozione di atti normativi e/o generali. - 7. Segue: d) le ipotesi di cui all'art. 21-octies, comma 2º, della legge n. 241 del 1990. - 8. Limiti alle pronunce adottabili dal giudice amministrativo: l'esempio della c.d. acquisizione sanante. - 9. Giustiziabilità ed effettività nel codice del processo amministrativo: delusioni e speranze
461  1^tRivista di diritto processuale^cPadova^bCedam^pp. 567-580^vA. 67, nº 3 (maio-jun. 2012)
606   ^aDireito processual
606   ^aProcedimento administrativo
606   ^aAcção administrativa
700  1^aSaitta,^bFabio
920 n
921 a
922 a
923  
924  
925  
931 20140724
932 d
936 y
937 0
938 ba
966   ^lCEJ^sPP.14^120111019